/Crotone: Obiettivo panchina e rosa competitiva
Crotone

Crotone: Obiettivo panchina e rosa competitiva

Un sogno che si realizza, il Crotone pensa già al suo esordio nella massima serie e prima di allora vuole essere pronto completando la rosa con nuovi innesti trattando al contempo con le società interessate ai pezzi pregiati.

Al termine del campionato di serie B 2015/2016, il Crotone si è piazzato in seconda posizione, distante un solo punto dal Cagliari in testa, e questo significa che la squadra calabrese prenderà, per la prima volta nella sua storia, parte al campionato di serie A 2016/2017.

In vista dell’ormai quasi ufficiale addio del tecnico Juric,il quale è probabilmente atteso alla corte del presidente rossoblu Gasparini per un triennale, i calabresi si apprestano ad individuare l’uomo giusto per guidare la squadra nella sua prima stagione tra le big italiane. Due sono i nomi al momento più quotati e sono quelli di Roberto De Zerbi, attualmente impegnato con il Foggia nei playoff per la promozione in serie B, abile condottiero e valorizzatore di giovani, doti molto apprezzate da Vrenna che continua a puntare molto sui calciatori giovani.

Il secondo nome è quello di Fabio Grosso, ex campione del mondo con l’Italia nel 2006 ed attualmente tecnico della primavera della Juventus. Tra gli altri nomi accostati alla neopromossa troviamo i nomi di Roberto Boscaglia, a cui è interessato anche il Carpi retrocesso quest’anno in serie B, e Massimo Oddo, attuale allenatore del Pescara impegnato nei playoff per la promozione in serie A.

Forte interesse della Juventus per il difensore Gian Marco Ferrari, conteso però anche dal Genoa, e per l’attaccante Ante Budimir, a segno 17 volte in questo campionato di cui uno anche in Coppa Italia contro il Milan. I pitagorici sembrano volersi porre l’obiettivo di vendere qualche elemento importante della rosa per poterlo riavere in prestito ed affrontare il campionato con una maggiore sicurezza economica, da questo punto di vista importanti sono i contatti con le società di Juventus e Roma, i bianconeri potrebbero infatti acquistare e girare successivamente in prestito l’attaccante Lapadula per concludere la trattativa volta a portare Ferrari e Budimir in bianconero. Per quanto riguarda la Roma invece, in caso di conferma di Sabatini, visto il buon rapporto con il DS Ursino, si andrebbe a trattare il rinnovo del prestito dell’attaccante Federico Ricci.

Non solo mercato in uscita però, il Crotone ha infatti mostrato interesse per l’attaccante senegalese della Fiorentina, Babacar, il quale ha trovato poco spazio quest’anno tra i viola guidati da Paulo Sousa, scavalcato da Kalinic. La vera idea folle però porta il nome di Mario Balotelli, il presidente Vrenna, forse un po’ per provocazione o magari per sfida, ha dichiarato di essere interessato al calciatore del Milan, e di poterlo riportare ad alti livelli, in virtù di una società abile nel risollevare i calciatori ed una città accogliente e tranquilla.