/Euro 2016 Italia, esordio da favola
Belgio-Italia, Euro 2016

Euro 2016 Italia, esordio da favola

Al termine dei 90′ minuti sofferti, l’Italia supera il Belgio e si porta in testa al girone, grazie alle prodezze di Giaccherini e Pellè. Prossimo appuntamento con la nazionale italiana, venerdì 17 Giugno alle 15:00 contro la Svezia di Ibrahimovic.

Finalmente è arrivato il turno della nazionale italiana di Conte, partita che chiude il primo turno del girone E. Oggi pomeriggio si è giocata la prima gara che ha visto l’Irlanda pareggiare contro la Svezia, risultato positivo per Italia e Belgio che questa sera provano a contendersi, a Lione, la testa del gruppo. Azzurri che indossano la maglia bianca questa sera. Arbitra l’inglese Clattenburg.

CRONACA:

Partita equilibrata con entrambe le squadre che provano l’offensiva. Al 10′ è il Belgio a trovare il primo tiro in porta della partita con Nainggolan dalla distanza, ma Buffon non si lascia sorprendere e devia in calcio d’angolo.

Partita non molto entusiasmante, i diavoli rossi schiacciano l’Italia nella propria metà campo e al 22′ è sempre Nainggolan a provare il tiro dalla distanza, ma questa volta il pallone termina a lato.

Al 29′ si fanno vedere anche gli azzurri in un’azione prolungata che porta al tiro dalla distanza Pellè su un rilancio fortunoso di Bonucci, pallone che termina di poco a lato.

Poco più tardi, al 32′, a sorpresa passa in vantaggio l’Italia con l’uomo forse più in difficoltà: lancio di Bonucci in avanti, Alderweireld non trova l’impatto con il pallone di testa, Giaccherini aggancia, controlla, tira e insacca alle spalle di Courtois.

Al 35′ ancora l’Italia in avanti che ci prova prima con Candreva con un bolide dalla distanza, ma Courtois devia in angolo, e al 36′ Pellè sfiora il raddoppio di testa su sponda di Parolo.

Al 39′ prova la reazione il Belgio prima con Witsel, sempre dalla distanza, pallone che non preoccupa Buffon, e al 41′, Giaccherini devia in rimessa laterale un tiro pericoloso di De Bruyne, innescato da Witsel.

Primo tempo che termina dopo un minuto di recupero, con Pellè che non trova il tiro su uno splendido cross basso di Candreva. Partita tutto sommato buona, l’arbitro lascia correre anche su falli molto dubbi e non estrae il giallo per Eder e Lukaku.

Secondo tempo che riprende con lo stesso equilibrio visto nella metà dei primi 45 minuti, fino al 53′, quando Candreva fallisce un assist da posizione ravvicinata per gli attaccanti.

Ma al 54′ il Belgio sfiora il pari in contropiede con Lukaku che sfiora l’incrocio dei pali.

Al 55′ è l’Italia a sfiorare il raddoppio con Pellè, sempre di testa, Ma Courtois vola e nega il gol.

Partita che si assesta, i diavoli rossi provano più volte l’offensiva ma gli azzurri si difendono bene e gestiscono il vantaggio e con Chiellini che sacrifica un giallo per fermare il contropiede belga.

Al 75′, l’Italia si fa rivedere in avanti con Giaccherini che svirgola un pallone al limite dell’area. Sul calcio d’angolo seguente, il Belgio prova il contropiede ma Eder spende un giallo per fermare Mertens.

All’80’ il Belgio ci riprova dal limite dell’area con Mertens che prova il tiro a girare sull’angolo lontano, tiro deviato in angolo. Nell’azione seguente, Origi sfiora il pareggio su colpo di testa, alto di poco sopra la traversa.

All’85’ contropiede Italia su un errore difensivo dei diavoli rossi, Immobile tira dal limite dell’area ma Courtois si supera ancora e devia in angolo. Su un angolo seguente, Parolo sfiora il raddoppio un tocco leggero, ma il portiere non si fa sorprendere e blocca il pallone.

Al 90′ mischia nell’area italiana, Fellaini disorientato non trova il pallone e Buffon blocca tutto davanti alla linea di porta.

Al 93′ l’Italia chiude la partita, Immobile prende palla a centrocampo, avanza al limite dell’area, scarica per Candreva che aspetta il momento giusto, crossa per Pellè che davanti al portiere non sbaglia.

Finisce quindi 2-0 per gli azzurri, tanto criticati durante le amichevoli e le scelte di Conte, ma efficaci contro il Belgio, che proprio in amichevole ci avevano asfaltati per 3-1. Italia che si porta, dunque, in testa al girone, approfittando del pareggio di Svezia e Irlanda, battendo la testa di serie. Appuntamento a Venerdì 17 Giugno alle 15:00, l’Italia affronterà la Svezia di Ibrahimovic.

FORMAZIONI:
BELGIO: Courtois; Alderweireld, Ciman (dal 75′ Carrasco), Vermaelen, Vertonghen; Nainggolan (dal 62′ Mertens), Witsel, Fellaini; De Bruyne, Hazard; Lukaku (dal 73′ Origi). All. Wilmots.
ITALIA: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi (Dal 78′ Thiago Motta), Giaccherini, Darmian (dal 58′ De Sciglio); Eder (dal 75′ Immobile), Pellè. All. Conte.

GOL: 32′ Giaccherini, 93′ Pellè (I)

AMMONIZIONI: Chiellini 66′, Eder 75′, Bonucci 78′, Thiago Motta 84′ (I), Vertonghen 92′ (B)
ESPULSI: –