/NBA Finals: Golden State travolge Cleveland in gara-2

NBA Finals: Golden State travolge Cleveland in gara-2

In gara-2 i Cavaliers resistono un quarto prima di venire spazzati via dai campioni in carica. Warriors sul 2-0 e serie che ora si sposta alla Quicken Loans Arena di Cleveland.

LeBron James si era sempre risollevato in gara-2 dopo una sconfitta in gara-1 negli ultimi dieci precedenti. Ma questa volta il Prescelto si è dovuto inchinare allo strapotere dei Golden State Warriors.

Nel primo quarto il numero 23 rimane incredibilmente a digiuno ma dall’altra sia Curry che Klay Thompson non fanno molto meglio. I Warriors nonostante 5 palle perse rimangono a contatto di Cleveland tenuti a galla da Bogut (4 stoppate nel primo periodo) e Draymond Green. Il primo parziale si chiude sul 21-19 per i Cavaliers grazie ad un alley oop di Tristan Thompson.

Nel secondo quarto LeBron James si sblocca e i Cavaliers allungano sul +6. A questo punto i Warriors si accendono e trascinati da Thompson e Livingston si portano avanti nel punteggio. Due bombe di Draymond Green tagliano le gambe ai Cavaliers, con i Warriors che proseguono nel loro parziale grazie a Curry e a un canestro con fallo sempre di Green. Love e James tentano di tenere in vita i Cavaliers, ma un altro parziale mortifero dei Warriors consente ai padroni di casa di allungare. Nel finale Cleveland rialza la testa riuscendo a imporre un mini parziale di 7-0 che chiude il primo tempo sul 52-44 per i Golden State Warriors.

Nel terzo quarto i Warriors allungano ulteriormente grazie a Draymond Green e Klay Thompson. L’ultimo quarto è puro garbage time. La partita si chiude sul 110-77 per i Warriors.

Draymond Green è l’MVP della serata con con 28 punti e 7 rimbalzi. Bene Curry, che non gioca in modalità fenomeno ma mette comunque a referto 18 punti (7 su 11 dal campo) e 9 rimbalzi, mentre Klay Thompson chiude a 17 punti.
Malissimo Cleveland. LeBron James è l’unico a salvarsi con 19 punti, 8 rimbalzi e 9 assist. Deludente la prestazione di Irving con soli 10 punti a referto, malissimo Love con 5 punti (2 su 7 dal campo).

La serie si sposterà ora in Ohio, con Cleveland che cercherà di sfruttare il fattore campo per riaprire una serie che dopo le prime due partite non sembra essere in discussione.

https://www.youtube.com/watch?v=NZYXNofi6zI