/Play-off serie B: il Pescara vede la finale
Play-off

Play-off serie B: il Pescara vede la finale

Il Pescara vince in trasferta a Novara sotto la pioggia e si porta ad un passo dalla finale dei play-off. La gara di ritorno si giocherà mercoledì prossimo

La seconda semifinale dei play-off di serie B vede protagoniste Novara, ottava classificata, contro il Pescara, quarta forza del campionato. I piemontesi, che mancano dalla serie maggiore da quattro anni, cercano il successo casalingo per portarsi due risultati utili su tre nella gara di ritorno, mentre gli abruzzesi vogliono blindare la finale e sperare in una promozione che manca da tre anni.

Il maltempo ha messo a rischio la gara e l’allenatore del Pescara, Massimo Oddo, era d’accordo a non giocare, ma nonostante qualche pozzanghera in campo, si è deciso di giocare la partita. Primo tempo entusiasmante con il Novara che sfiora subito il vantaggio al 4′ con Gonzalez che manda il pallone poco alto sopra la traversa. Gara condizionata dalla pioggia che rende difficile il gioco tattico di entrambe le squadre, ma al 21′ Mantovani non trova l’aggancio con un pallone innocuo, Lapadula approfitta dello svarione, prende possesso del pallone e insacca il gol del vantaggio superando Da Costa, confermando la sua ottima stagione con ben ventotto reti stagionali senza tirare alcun calcio di rigore.
Passano due minuti e Lapadula sfiora il raddoppio, su un cross pericoloso di Benali, però, l’attaccante non trova l’impatto col pallone. Al 32′ si fa rivedere il Novara sempre con Gonzalez, ci prova con una volée davanti a Fiorillo ma la palla esce fuori di poco. Al 39′ rischia un pasticcio il Novara, Memushaj cerca Benali ma il pallone sfugge al bianco-azzurro e al portiere che riesce a risolvere solo alla fine. Al 42′ il novarese Troest si becca il giallo che gli costerà la gara di ritorno.

Nel secondo tempo smette di piovere e la gara riprende con ottimi ritmi, al 52′ ci prova Garofalo su punizione ma Fiorillo compie un miracolo e respinge il pallone diretto sul secondo palo. un minuto dopo ci prova ancora il Novara con Evacuo, colpo di testa che finisce poco alta sulla traversa. Al 66′ Troest sfiora nuovamente il pareggio di testa su un cross perfetto di Lanzafame, ma il pallone termina alto di poco. Al 70′ si rivede il Pescara in attacco e Crescenzi, appena entrato in campo, colpisce il palo all’altezza del dischetto del rigore. Al 74′, ancora Evacuo che cerca il pareggio, ma la palla sfiora soltanto il palo, ma sul capovolgimento di fronte Verre prova una rasoiata dal limite che finisce fuori di pochissimo.
Al 77′ il Pescara chiude il sipario con il raddoppio da parte di Torreira su un contropiede iniziato dal solito Lapadula. All’83’, Caprari sfiora il 3-0 con un bolide, ma Da Costa para. All’85’ ci prova ancora Evacuo, sempre di testa, ma il pallone finisce sempre a lato. Al 90′ Galabinov tenta di accorciare le distanze, ma il suo colpo di testa sfiora l’incrocio dei pali, chiudendo definitivamente la gara.

Il pescara vince una trasferta ostica e si porta ad un passo dalla finale dei play-off, mentre il Novara dovrà vincere la trasferta di Mercoledì prossimo con tre gol di scarto per passare la semifinale.

Gol: 21′ Lapadula (P), 77′ Torreira (P)

Ammonizioni: 42′ Troest (N), 44′ Garofalo (N), 55′ Vitturni (P), 93′ Fornasier (P), 93′ Lanzafame (N)

Sostituzioni:
Novara: 45′ Galabinov per Corazza; 63′ Lanzafame per Buzzegoli; 80′ Viola per Garofalo
Pescara: 62′ Bruno e Crescenzi per Benali e Vitturini; 84′ Pasquato per Torreira