/Problema Vettel non è colpa della Ferrari
Vettel si autocritica a causa dei risultati ottenuti in Formula 1

Problema Vettel non è colpa della Ferrari

Vettel viene intervistato ed è molto critico sul suo campionato, il problema non si trova nella vettura della Ferrari, anzi le prestazioni sono davvero ottime a detta sua, ma il problema è psicologico sia per lui che per Raikkonen.

La formula 1 di casa Ferrari non sta andando secondo i piani, proprio quest’anno Montezemolo aveva dichiarato ad inizio torneo che le rosse sarebbero tornate alla ribalta riuscendo ad essere molto competitive per la vittoria del titolo, ed invece ci troviamo a metà stagione senza alcun segnale di ripresa.

Ormai a metà stagione e Sebastian Vettel non sembra essere in grado attualmente di poter competere con Nico Rosberg e Lewis Hamilton per il titolo.
Il tedesco non si perde d’animo ma ammette che il problema principale è nel loro approccio alle gare ed alla sfortuna avuta fino ad ora.

In un’intervista alla ESPN, Vettel ha dichiarato che lo scorso anno stava andando molto peggio rispetto la situazione attuale, adesso il GAP si è ridotto e la Ferrari è riuscita a recuperare più punti rispetto la passata stagione.
Le ultime gare non sono andate molto bene così come era successo all’inizio della stagione, ma la colpa è soprattutto colpa dei piloti, a detta di Vettel.

Se si fosse riusciti a fare meglio sia a Monaco che a Barcellona (nella quale la Ferrari aveva la gara in pugno dopo lo scontro tra Rosberg e Hamilton) allora la Ferrari poteva risultare competitiva.
Ancora Vettel dice che le prestazioni della vettura sono davvero ottime, il team Ferrari è molto unito, il problema dipende solo da lui.

In ogni caso dopo il mea culpa, Vettel rincuora i suo fan dicendo che ci sono progetti molto ambiziosi tra la Ferrari ed il pilota, e sicuramente in futuro ne potremmo vedere delle benne.
Speriamo che la Ferrari riesca a tornare al più presto la scuderia di un tempo.