/Quotazione dei migliori club d’Europa

Quotazione dei migliori club d’Europa

Alla fine dei campionati per ogni club al mondo vengono fatti i bilanci, ed in maniera parallela la Fifa rilascia le quotazioni dei vari club.
Ormai da anni per le squadre di tutta Europa viene rilasciata una classifica nella quale il parametro di indicazione principale è il valore completo del club in questione.

Il valore economico di un club ovviamente è il fattore determinante che comporta l’ascesa in questa classifica, e la vincita di titoli importanti aiuta di molto la salita.
Questa lista, ormai denominata la “European Elite” giunta alla versione 2016, è stata stilata da Kpmg, una società che è propriamente specializzata in analisi finanziarie.

Insieme al valore in soldi di un determinato club viene preso in considerazione anche il ranking Uefa, proprio per questo i club più blasonati la fanno da padrona come Real Madrid, Manchester United e Barcellona.

Il calcio spagnolo ed il calcio inglese (E ricordiamo che qui girano le sterline che generano non poco vantaggio) sono assolutamente in vantaggio rispetto tutti gli altri campionati d’Europa, infatti l’Italia si può considerare quarta per numero di squadre in questa graduatoria, anche dopo la Germania.

Dopo le grandi come Real, Barcellona e Manchester troviamo il Bayern Monaco, altro grande club.
In rapida successione troviamo le migliori di Premier League come Arsenal, Manchester City, Chelsea e Liverpool, poco dopo finalmente un’italiana che ovviamente non poteva non essere la Juventus, tra l’altro avanti una superpotenza finanziaria come il Paris Saint German.

Il club bianconero italiano da solo vale praticamente quanto Milan e Inter insieme che sono rispettivamente al quindicesimo e al diciassettesimo posto, praticamente in picchiata rispetto il passato.
Il Napoli invece sembra essere in forte ascesa guadagnando ottime posizioni rispetto i precedenti anni e addirittura scavalcando la Roma.

Oltre al valore economico ed al ranking Uefa sono stati presi altri piccoli valori per comporre questa classifica come l’ammontare del debito, il risultato operativo, il bacino d’utenza, la popolarità sui social e la presenza di impianti di proprietà, primo tra tutti lo stadio.